Digital360 Awards, ecco le «magnifiche 7» società vincitrici

Best Workplaces for Innovation, svetta American Express
8 luglio 2019
Da Eni a Vodafone, a Campus Party aziende cercano innovatori (con gli hackathon)
10 luglio 2019

NetApp, Cloud4Wi, Agile Lab, Guttadauro Computers & Software, X DataNet, Digital Technologies e Alosys Communication: ecco le «magnifiche 7», ovvero società digitali che si sono aggiudicate il primo premio nelle diverse categorie dei Digital360 Awards 2019. Il premio è assegnato, ogni anno,  da Digital360 Group per promuovere l’innovazione digitale in Italia. A selezionare i vincitori una giuria qualificata, fatta di oltre 100 Cio e top manager di imprese e pubbliche amministrazioni italiane. La fase finale si è svolta a Lazise, vicino Verona. «Siamo molto soddisfatti dell’esito di questa quarta edizione dei Digital360 Awards, che, grazie alla collaborazione con il CIOSummIT 2019, ha radunato per tre giorni la più grande community italiana di CIO: oltre 150 – dice Andrea Rangone, CEO di Digital360 -. Sono loro i manager a cui è affidato il ruolo strategico di promuovere l’innovazione digitale, di cavalcare la quarta rivoluzione industriale, quella dell’Internet delle cose, dei Big Data, dell’Intelligenza Artificiale, della Blockchain. I progetti finalisti e in particolare quelli premiati dalla giuria dei CIO dimostrano chiaramente come anche in Italia si può fare innovazione all’avanguardia e concreta».

I vincitori

NetApp ha ottenuto il riconoscimento nella categoria “Big Data Analytics” per il progetto di Data Driven Transformation di Ducati. Il progetto consiste in una infrastruttura storage, realizzata da NetApp per la divisione Ducati Corse di Ducati Motor Holding, per sostenere al meglio le applicazioni di High Performance Computing necessarie per analizzare i dati generati nei weekend dalle corse, dalle moto da strada connesse e dal box team in MotoGP.

Cloud4Wi, azienda pisana che offre applicazioni di Intelligenza Artificiale per aiutare le imprese a comprendere e ingaggiare meglio gli utenti, è stata premiata nella categoria “CRM/Soluzioni per Marketing e Vendite” per un progetto che sfrutta i customer insight per personalizzare l’esperienza utente. Cloud4Wi ha realizzato per il produttore di letti e materassi PerDormire una piattaforma per implementare i customer insight nei propri punti vendita (oltre 110) sparsi in tutta Italia.

Agile Lab, azienda IT di Torino, è stata premiata nella categoria “Internet of Things” per il progettoOrchestratore IoT, che consente di avere il pieno controllo dei dati forniti dai provider telematici per auto connesse con black box.

Guttadauro Computers & Software Srl, azienda informatica di Cassano Magnago (VA), ha ritirato il premio nella categoria “Mobile Business” per il progetto Stockstore Mobile POS, realizzato per Grom. Si tratta di una postazione di checkout e pagamento digitale palmare per gestire l’operatività di vendita e lo smaltimento delle code all’interno dei punti vendita tradizionali e nei periodi di maggior affluenza.

X DataNet, software house di Mirandola (MO), ha ritirato il riconoscimento nella categoria “Smart Working, Gestione documentale e Collaboration” per il progetto CDA on Board, realizzato per Banca Popolare Etica. Il progetto ha consentito di digitalizzare le attività del CDA di Banca Etica con una soluzione collaborativa, facile da usare e con tutti i necessari requisiti di sicurezza.

La società di consulenza Digital Technologies è stata premiata nella categoria “Soluzioni B2b e di eSupply Chain” per il progetto di un ecosistema integrato per la gestione della fatturazione elettronica nel settore della vendita diretta. Si tratta di una piattaforma digitale rispettosa della normativa sulla fatturazione elettronica e la conservazione ottico sostitutiva in grado di gestire efficacemente tutto l’ecosistema dell’azienda cliente, uno dei principali vendor internazionali di prodotti per la casa di alta qualità.

Alosys Communications, fornitore di servizi IT, è stata premiata nella categoria “Soluzioni infrastrutturali” e con il “Premio Speciale Digital Transformation” per il progetto Alosys Switch, un dispositivo che permette l’alimentazione degli apparati collegati alla rete di pubblica illuminazione senza eseguire cablaggi strutturali o lavori sul manto stradale.