Alvise Biffi, startupper di 39 anni, nuovo presidente di Speed Mi Up

digitalizzazione
Voucher digitalizzazione, boom di richieste al Mise: 100 mln non bastano
16 marzo 2018
Ellybee
Ellybee, realtà aumentata per imparare l’inglese prima della scuola
19 marzo 2018

Alvise BiffiAlvise Biffi, 39 anni, è il nuovo presidente dell’incubatore milanese Speed Mi Up, fondato da Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, con la partecipazione del Comune di Milano, che ha compiuto da poco cinque anni. Laureato in economia aziendale presso l’Università Bocconi e vincitore di un premio Ambrogino d’Oro per il lavoro svolto nella diffusione della cultura d’impresa, Biffi succede ad Alberto Meomartini.

«Questo progetto è una infrastruttura ormai consolidata per il territorio, a disposizione delle imprese, a partire dalle startup e dai giovani professionisti – le prime dichiarazioni del nuovo presidente di Speed Mi Up –. Crediamo sia importante sviluppare luoghi di dialogo e di scambio per le imprese innovative, tra di loro e come ponte con il mondo della ricerca pura in università. Puntiamo su questa iniziativa per avviare sempre più imprese a una logica di coordinamento tra di loro, con l’università e con le istituzioni».

Venerdì scorso, Biffi si è presentato agli startupper dell’incubatore, raccontando la sua storia a cavallo fra impresa e mondo associativo: cofondatore di Pmi innovative tra cui Secure Network, membro di giunta della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e vice presidente di Piccola Industria Assolombarda, in passato presidente dei Giovani imprenditori di Assolombarda.

«Ho il vostro stesso profilo – ha spiegato Alvise Biffi agli startupper di Speed MI Up nel suo primo incontro con loro – e ho imparato che quando si avvia un’azienda la gerarchia è debole e bisogna essere in grado di tenere alto lo spirito di motivazione. Ho avviato una società di servizi di cyber security in un’epoca in cui pochi comprendevano l’importanza del tema. Per i primi sei mesi non abbiamo prodotto alcun fatturato. Oggi abbiamo un’impresa a cui lavorano 15 persone fra Milano e Londra».

Speed Mi Up ha ricevuto quasi 1400 idee di business che si sono concretizzate in 462 business plan e 77 startup incubate nelle sedi milanesi di Via Ulisse Gobbi (nel campus Bocconi) e Via Achille Papa. Nel corso del 2017, le startup di Speed Mi Up hanno prodotto un fatturato pari a 6 milioni di euro, hanno ricevuto 1,5 milioni di finanziamenti, raccogliendo inoltre 1,2 milioni in campagne di equity crowdfunding.