Milano-Bari, 20 giovani talenti per l’hackathon a bordo di Hyperbus

Aifi e Pwc: «Le imprese sostenute dal venture capital crescono di più»
17 aprile 2019
Cdp Equity rinnova i vertici: Nuzzo presidente, Di Stefano ad
19 aprile 2019

Da Milano a Bari: un viaggio lungo 9 ore a bordo di un bus, giovedì 16 maggio 2019. Un tragitto in cui creare progetti innovativi nei settori del retail, della logistica, del food e del turismo, delle associazioni di categoria e dei trasporti. E ad ogni tappa, un testimonial del mondo dell’innovazione a portare un contributo di idee e d’esperienza.

L’idea, senza dubbio originale, va sotto il titolo “Hyperbus” ed è frutto dell’associazione Pugliesi a Milano, che ha lanciato una call alla ricerca di 20 giovani talenti che vogliano conoscere più da vicino la realtà economica pugliese e apportare soluzioni in termini di know-how, di innovazione e di idee. Designer, esperti di marketing, comunicazione, programmatori e business analyst: la selezione è avvenuta lo scorso 13 aprile presso la nuova sede della School of Management dell’Università LUM Jean Monnet di Milano, main partner del progetto.

Sarà un pullman della MarinoBus a ospitare i venti giovani, mentre i casi di studio da risolvere saranno proposti da Confindustria e Ance Bari Bat, che co-promuovono l’appuntamento. A Bari si arriverà il 17 maggio, ma prima ci sarà una tappa, la sera di giovedì 16, a Gravina in Puglia, al Vivaio Digitale della nuova sede dell’azienda informatica Macnil (gruppo Zanetti), il primo innovation lab della “Murgia Valley”.