Klimahouse Startup Award: in giuria gli incubatori europei SpinLab, MTZ e ABC

Kevin Kelly via Wikipedia Di Aeranis - Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=13012508
L’innovazione? Inevitabile. Parola di Kevin Kelly
10 ottobre 2017
Oltre il teatro dell’innovazione. Osterwalder e il segreto di Amazon
12 ottobre 2017

La giuria di Klimahouse Startup Award 2017 è stata rivelata durante l’evento Klimahousecamp a Milano, il format giunto al secondo anno consecutivo che punta al networking sui temi dell’efficienza energetica che la cui seconda edizione si è svolta il 10 ottobre allo spazio Base Milano.

Una giuria di livello europeo che riunisce specialisti dell’innovazione, del design e dell’efficientamento energetico. Includerà rappresentanti del business accelerator tedesco SpinLab, del centro tecnologico di Monaco di Baviera (MTZ), Startup Europe Partnership, dell’incubatore sloveno ABC, del Politecnico di Milano e lo scrittore Gianluigi Ricuperati, per tre anni direttore creativo di Domus Academy.

A loro si aggiungeranno gli esperti dell’Agenzia CasaClima, di Eurac Research, della Fiera di Bolzano, di IDM Alto Adige-Südtirol, ovvero dell’ecosistema innovativo altoatesino che si candida ora più che mai, grazie all’apertura di NOI Techpark, il primo parco tecnologico europeo ispirato alla natura, ad ospitare startup green provenienti da tutto il mondo.

«Nature of building, nature of living», questo il titolo della seconda edizione del Klimahouse Startup Award, la competition lanciata da Klimahouse – fiera internazionale di riferimento per l’efficienza energetica in edilizia – per la quale è aperto fino al 20 novembre il bando di partecipazione. La manifestazione si terrà in contemporanea con la fiera Klimahouse 2018, dal 24 al 27 gennaio a Fiera Bolzano.

Casa, natura e uomo: dialogo fra Recuperati e Tumino

All’evento milanese Gianluigi Ricuperati e Angela Tumino, direttrice dell’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, hanno discusso il futuro del building e del living e del suo rapporto con la natura e con l’uomo. Un dialogo, moderato da Luca Barbieri, direttore scientifico dei Klimahouse Innovation Days, a cavallo tra gli scenari tecnologici e le prospettive umanistiche dell’evoluzione sociale.

Nel corso dell’incontro Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano, ha lanciato l’edizione 2018 del Klimahouse Startup Award che sarà dedicata alle migliori startup europee operanti nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura. «La presenza nella giuria di realtà di eccellenza come SpinLab, business accelerator associato alla rinomata Leipzig Graduate School of Management, di Startup Europe Partnership e del Politecnico di Milano, suggellano il salto a livello europeo del Klimahouse Startup Award».

Con lo scopo di dare un impulso all’ecosistema delle innovazioni green e di offrire ai giovani imprenditori del settore un’opportunità concreta di business, il premio sarà ospitato all’interno dei Klimahouse Innovation Days, programma di quattro giornate dedicato al matchmaking tra startup, imprese e partner strategici. Un’altra novità di questa edizione dell’evento sarà l’assegnazione di un premio speciale messo in palio dall’Agenzia CasaClima. Il montepremi complessivo, compresa la partecipazione delle 10 finaliste ai Klimahouse Innovation Days, è di 20mila euro. Il Klimahouse Startup Award è organizzato da Fiera di Bolzano, IDM Alto Adige-Südtirol e Blum Comunicazione.