Soldo, la piattaforma per le spese aziendali fondata da un italiano, raccoglie 180 milioni di investimenti

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Un round da record per Soldo, piattaforma per la gestione delle spese aziendali fondata nel 2015 a Londra dall’italiano Carlo Gualandri e presieduta da Mariano Dima. L’investimento raccolto è pari a 180 milioni di dollari, una cifra che rende l’operazione un record europeo nella categoria degli investimenti di serie C (rivolti cioè a imprese già strutturate e redditizie).

La raccolta fondi è stata guidata da Temasek, si legge sul sito di Soldo, e il round include nuovi investitori del calibro di Sunley House Capital, il fondo di investimento di Advent International, Citi Ventures e il continuo sostegno di Accel, Battery Ventures, Dawn Capital e Silicon Valley Bank per il finanziamento del debito.

«Siamo lieti di accogliere Temasek come investitore principale – commenta Carlo Gualandri, ceo e fondatore di Soldo –. Con un track record di investimenti in aziende leader del settore fintech, la visione di Temasek sarà preziosa per noi durante l’ampliamento della nostra piattaforma e della nostra offerta. La gestione delle spese aziendali è costosa e impegnativa, ma Soldo continua a dimostrare il suo valore e la sua semplicità d’utilizzo a clienti di ogni dimensione e in ogni settore. È chiaro che questa categoria vedrà una crescita esponenziale poiché sempre più aziende realizzeranno i vantaggi e Soldo è in una buona posizione per supportarli».

Con questo finanziamento, si legge sempre sul sito dell’azienda, l’obiettivo è «riscrivere il copione dei pagamenti aziendali e dei processi di gestione delle spese, rendendoli facili dove erano complicati e trasparenti dove erano poco visibili». La società conta oltre 210 dipendenti, in rappresentanza di 21 nazionalità e con sede in quattro città e tre Paesi.

Foto: Carlo Gualandri e Mariano Dima (da soldo.com)

Ti potrebbe interessare