Affilatura: un segreto vecchio secoli per impianti al top

Contenuto sponsorizzato
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

È un segreto vecchio secoli, ma ancora oggi è una delle chiavi per mantenere al top l’efficienza di un impianto: si tratta dell’affilatura. Uno dei punti di forza di miniToolsCoating, azienda leader fondata nel 2001 proprio con l’obiettivo di fornire ai costruttori di ingranaggi un servizio di affilatura e rivestimento PVD di elevata qualità.

Ad oggi l’azienda copre quasi tutte le tipologie degli utensili impiegati per la costruzione di ingranaggi: creatori in acciaio e metallo duro, coltelli stozzatori a denti diritti, elicoidali e a codolo, frese integrali per ingranaggi conici, lame per il conico diritto e tutti i vari tipi di barrette per il conico spirale, sia in acciaio che metallo duro, con affilatura su due o tre facce.

«Abbiamo costantemente potenziato e aggiornato i nostri impianti di rivestimento PVD – spiegano in miniToolsCoating – e ci siamo strutturati con impianti di capienza differenziata e delle figure tecniche in grado di ottimizzare, controllare e sviluppare costantemente la gamma dei rivestimenti di nostra produzione, avendo sempre chiaro l’obbiettivo di realizzare cicli dedicati alle diverse applicazioni. Crediamo infatti che solo così si possano offrire ai nostri Clienti i migliori rivestimenti, ottimizzati sulle specifiche esigenze produttive».

Prima e dopo il rivestimento possono essere eseguite delle speciali operazioni di edge preparation e di lucidatura, che garantiscono prestazioni ottimali e costanti nel tempo e ottimizzano l’evacuazione del truciolo. Punto di forza e orgoglio dell’azienda è l’abbinamento delle lavorazioni di affilatura al rivestimento PVD, proposti con un servizio celere e flessibile.

Ti potrebbe interessare