Vaccini, la svizzera Skan investe su Siena

Cdp Equity rinnova i vertici: Nuzzo presidente, Di Stefano ad
19 aprile 2019
Codici, sensori, algoritmi: così la nostra società diventa «oracolare»
23 aprile 2019

La multinazionale svizzera Skan investe a Siena: la società leader mondiale negli isolatori per l’industria farmaceutica lancia infatti un progetto di ricerca del valore di 12,4 milioni di euro con l’obiettivo di realizzare il vaccino contro lo streptococco di gruppo A, che colpisce soprattutto i bambini provocando la faringo-tonsillite acuta.

Il progetto di ricerca, che nasce da una partnership con Fondazione Toscana Life Sciences, VisMederi, Microbiotec e dipartimento di Biotecnologie mediche dell’Università di Siena, è realizzato attraverso la startup Pharma Integration, con sede nell’incubatore Toscana Life Sciences.

Oltre allo sviluppo del vaccino, l’obiettivo del progetto di ricerca è anche quello di ottimizzare il processo di produzione grazie a un robot per l’infialamento.

A supportare la nuova filiera c’è un finanziamento pubblico: un accordo di innovazione sarà presto firmato con, da un lato, il ministero dello Sviluppo economico che investirà 3,9 milioni di euro, e, dall’altro, la Regione Toscana il cui contributo sarà pari a 973 mila euro.