Ricerca e sviluppo, chi investe di più? Amazon in testa, cresce Huawei

Fintech, in Europa le acquisizioni prendono quota. Gli Usa più vicini
29 aprile 2019
AgriStartup Day, a Legnaro una giornata con le innovazioni “sul campo”
2 maggio 2019

Le aziende che più investono in ricerca e sviluppo a livello globale sono anche quelle meglio posizionate per raccogliere le nuove sfide dell’innovazione. Bloomberg ha calcolato quanto nel 2018 hanno speso in innovazione le principali holding mondiali.

La top 10 degli investimenti effettuati nel 2018 – dove figurano due sole europee, Volkswagen e Roche – è guidata dai colossi digitali statunitensi e asiatici Amazon (28,8 miliardi di dollari), Alphabet (la holding di Google, 21,4 miliardi investiti), Samsung (16,7), Huawei (15,3) e Microsoft (14,7). Al sesto posto c’è Volkswagen (14,3 miliardi investiti), appena sotto troviamo Apple (14,2), poi Intel (13,5), Roche (11,4) e Johnson & Johnson (10,8 miliardi).

Ma è sempre più la cinese Huawei a ritagliarsi il ruolo di vera concorrente su questo terreno di Amazon. Tra il 2014 e il 2018 il colosso dell’e-commerce ha incrementato del 210% i suoi investimenti in ricerca e sviluppo, un risultato ineguagliato dai concorrenti. Huawei è seconda con un incremento del 149%, seguono Apple (+137%) e Alphabet (+118%), gli altri segnano incrementi di gran lunga inferiori.

Se si guarda al rapporto tra ricavi e investimenti in ricerca e sviluppo, la composizione del podio cambia: in cima troviamo Allphabet, che spende il 16% di quanto guadagna in innovazione, e di nuovo al secondo posto Huawei, il cui investimento vale il 14% degli incassi.