Premio Fintech e Insurtech 2018, il PoliMi apre le candidature

Michele Scannavini (Imagoeconomica)
Ice lancia «helloITA», la vetrina del Made in Italy su Alibaba
6 settembre 2018
Electric road hybrid truck, Scania G 360 4x2 (Hybrid Truck with Siemens pantograph on the roof) Gävle, Sweden Photo: Tobias Ohls 2016 (CC BY-NC-ND 3.0)
Tir come filobus: la Brebemi pronta a sperimentare l’autostrada elettrica
10 settembre 2018

Il Politecnico di Milano lancia l’edizione 2018 dei premi Fintech e Insurtech, che si rivolgono a studenti ed ex studenti con l’obiettivo di raccogliere progetti innovativi per promuovere e stimolare l’innovazione nel settore finanziario. Alle iscrizioni, aperte fino a lunedì 1 ottobre 2018, si può accedere compilando il form a questo link.

I premi in palio

L’11 dicembre 2018 a Milano, in occasione del Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell’Osservatorio Fintech & Insurtech del Politecnico di Milano, saranno presentati i casi finalisti e verranno decretati i vincitori del Premio.

Tra i premi in palio anche un periodo di incubazione di tre mesi in PoliHub, l’incubatore gestito da Fondazione Politecnico di Milano, con l’accesso ai servizi dello Startup Toolkit che include: Education, Strategy Consulting, Legal & Tax service, IP service, Media marketing, Spazi e facilities, Pitch Presentation Design e supporto nella fase di investment readiness.

Come partecipare

All’attenzione della giuria del premio possono essere presentati progetti, in una scala che va dal semplice concept alla startup, ma anche esperienze innovative all’interno di aziende consolidate. L’obiettivo del premio è triplice: sostenere e stimolare l’innovazione digitale in ambito finanziario, generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle idee più innovative e premiare e dare visibilità agli studenti ed ex studenti più meritevoli.

La partecipazione è infatti riservata a chi frequenta o ha frequentato il Politecnico di Milano. E cioè iscritti a un corso di laurea laureandi o comunque iscritti al terzo anno (in caso di corsi di laurea triennale) o studenti del biennio (se iscritti a corsi di laurea magistrale), laureati che abbiano conseguito un titolo di laurea triennale o magistrale da non più di due anni, laureati che abbiano in corso un dottorato di ricerca, laureati che abbiano in corso o terminato da non più di due anni un master post universitario di primo o secondo livello, diplomati che non abbiamo conseguito il diploma da più di due anni.

Nel caso il progetto sia presentato da un gruppo di persone, almeno il referente del gruppo dovrà rispettare le caratteristiche di cui sopra. Ogni persona o gruppo di lavoro può presentare solamente un progetto.