Microsoft Italia, il nuovo Ad è donna: tocca a Silvia Candiani

Raddoppiare la durata delle valvole cardiache: la sfida di Bci
13 settembre 2017
Real Estate, ecco Walliance: il primo crowdfunding del mattone
13 settembre 2017

Una donna alla guida di Microsoft Italia. Ed è la prima volta che succede. L’onore (e l’onere) tocca a Silvia Candiani, 53 anni. Succede a Carlo Purassanta, alla guida della filiale dal 1° febbraio 2013, nominato area vice president Microsoft Francia, ed è il nuovo amministratore delegato alla guida di un team di 850 collaboratori e una rete estesa di 10.000 partner chiave sul territorio che hanno l’obiettivo di portare innovazione nel nostro Paese a tutti i livelli: dalle grandi aziende pubbliche e private al tessuto della Piccola Media Impresa, dagli studenti al mondo delle organizzazioni no-profit per sostenere uno sviluppo economico e sociale basato sul digitale.

Silvia Candiani

Silvia Candiani ha guidato per tre anni la divisione Consumer e Channel per l’area dell’Europa centrale e dell’est. Precedentemente nella filiale italiana aveva ricoperto le cariche di Direttore Marketing & Operations e Direttore Divisione Consumer & Online. Silvia Candiani è impegnata nel sostenere la leadership al femminile nelle imprese italiane e ha contribuito alla creazione di ValoreD, prima associazione di imprese che promuove la diversità, il talento delle donne per la crescita delle aziende e del Paese. Silvia Candiani è inoltre membro del Consiglio di Amministrazione di Cofide, Gruppo De Benedetti SpA.

Prima di entrare a far parte di Microsoft, Silvia Candiani ha maturato una lunga esperienza in Vodafone, McKinsey e San Paolo Imi. Ha conseguito una laurea in Economia all’Università Bocconi di Milano e un master in Business Administration presso l’Insead di Fontainebleau.

Sposata con due figli, Silvia Candiani ama passare il tempo libero viaggiando con la famiglia. È appassionata di sci e di vela.