Maker Faire Rome 2017, l’impresa 4.0 apre al grande pubblico

OnReal
Compravendite online, con la piattaforma OnReal gli annunci ti seguono
16 novembre 2017
testa o croce monetina
Ema, Amsterdam batte Milano (al sorteggio). Cosa imparare dalla sconfitta
21 novembre 2017

È arrivata alla quinta edizione ed è ormai l’evento dell’anno più atteso dalla comunità dei maker italiani ed europei. La Maker Faire Rome torna dall’1 al 3 dicembre 2017 alla Fiera di Roma con un titolo, “The European Edition 4.0”, che è tutto un programma. Cioè cercare di portare i temi dell’impresa 4.0 al grande pubblico. Un appuntamento popolare, promosso dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, in cui i sette padiglioni espositivi, uno in più rispetto al 2016 per 100mila metri quadri di estensione, saranno invasi da esperti, nerd, appassionati e professionisti, ma anche da ragazzi, famiglie e bambini.

Infatti 10mila metri quadri di attività ed espositori saranno dedicati a bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni organizzati nell’apposita Area Kids (padiglione 4). Sono 750 i progetti provenienti da 40 nazioni diverse, con tutti i 28 Stati membri dell’Unione Europea rappresentati, arrivati alla “Call for Makers” promossa dalla fiera. Il cui curatore è in questa quinta edizione Massimo Banzi, co-founder di Arduino, con l’ausilio di Alessandro Ranellucci, coordinatore esecutivo dei contenuti affiancati da un qualificato team di responsabili di area: Bruno Siciliano (area robots), Paolo Mirabelli (area droni), Alex Giordano (area agricoltura), Sara Roversi (area food), Chiara Russo (area kids) e Mauro Spagnolo (area green tech).

I contest

Sono tre i contest di questa edizione. My Sustainable City, promosso da Eni, Aci e la rivista Energia, nasce dalla volontà di individuare, supportare e diffondere la realizzazione di soluzioni tecnologiche innovative in tema di mobilità. Si cercano soluzioni che consentano di incrementare la qualità della vita dei cittadini che quotidianamente si spostano e di migliorare la qualità dell’aria nei grandi centri urbani, per una città e una mobilità sicura, sostenibile e accessibile a tutti.

Si riconferma Make to Care, promosso da Sanofi Genzyme e alla sua seconda edizione, finalizzato a far emergere e facilitare la realizzazione, nonché la diffusione, di soluzioni innovative e utili a incontrare i bisogni reali delle persone affette da qualunque forma di disabilità, intesa come qualsiasi diminuzione marcata della qualità della vita a causa di patologie e/o eventi traumatici.

Infine, Play It Easy è il contest promosso dal Coni con la volontà di supportare la realizzazione e la diffusione di soluzioni tecnologiche innovative volte a incrementare la partecipazione alla pratica e agli eventi sportivi.

Il calendario completo è sul sito Maker Faire Rome.