Made in Steel 2019, ecco il contest per la siderurgia innovativa

Blockchain, progetto pilota per difendere il tessile Made in Italy
19 marzo 2019
E-Shock, un «telaio digitale» per le auto a guida autonoma. Streparava investe 6 milioni
21 marzo 2019

Made in Steel e Digital Magics lanciano Made in Steel 2019 – Steel on Stage, un premio che mira a trovare prodotti e servizi tecnologici in grado di innovare l’industria siderurgica, rispettando e generando modelli di sostenibilità ambientale e sociale. È possibile inviare il proprio progetto fino al 14 aprile 2019 a questo link.

Le migliori startup e Pmi selezionate da una giuria saranno protagoniste di Made in Steel, la fiera dedicata alla filiera dell’acciaio in programma dal 14 al 16 maggio alla fiera di Milano a Rho. In palio ci sono 5 mila euro per la startup o Pmi ritenuta più innovativa.

I talenti digitali presenteranno le loro innovazioni davanti ai decision maker dei maggiori operatori europei e internazionali della filiera dell’acciaio, dai produttori ai distributori, riuniti per creare relazioni, business e momenti di confronto per riflettere e lavorare sul futuro e sull’innovazione del mercato della siderurgia.

«App di messaggistica e chatbot per migliorare il servizio al cliente, piattaforme per l’analisi integrata dei dati – afferma Emanuele Morandi, presidente e amministratore delegato di Made in Steel -. E ancora cybersecurity, controllo e analisi in tempo reale della produzione, test e ispezioni per garantire un livello costante di qualità. Sono solo alcuni esempi delle esigenze della filiera dell’acciaio cui le startup digitali sono in grado di rispondere, “contaminando” la siderurgia con quelle tecnologie abilitanti dell’industria 4.0, che magari sono state pensate per altri settori e che sono ancora poco conosciute in ambito siderurgico».

«Le tecnologie delle startup digitali e delle Pmi innovative – aggiunge Layla Pavone, Chief Innovation Marketing and Communication Officer di Digital Magics – sono davvero in grado di innovare non solo l’intero processo produttivo di tutta l’industria siderurgica, ma anche creare modelli sostenibili di economia circolare, sviluppare nuove applicazioni di prodotto per migliorare ad esempio la sicurezza delle risorse umane, per fare formazione a distanza attraverso l’augmented reality e tanto altro ancora».