Da Calm a SportClubby, le migliori app per fare sport in casa

C Heroes
Coronavirus: 100mila euro da C Heroes per le startup che combattono la pandemia
20 marzo 2020
rete
Coronavirus | La rete sotto pressione: internet non è una risorsa illimitata
25 marzo 2020

sport

In queste settimane di isolamento dovuto all’emergenza coronavirus, la tecnologia è tornata utile per continuare a fare attività fisica in sicurezza, senza trasgredire alle regole imposte dal Governo per fermare la diffusione del Covid 19. App e video sono lo strumento migliore per bruciare calorie in salotto: la multinazionale sportiva Nike ha la sua piattaforma per smartphone, Nike Training Club, una palestra virtuale dove scegliere fino a 185 esercizi gratuiti con sessioni che variano dalle più soft a quelle più impegnative. Gli allenamenti disponibili sull’app sono ispirati a quelli degli sportivi più talentuosi, da Cristiano Ronaldo fino a Serena Williams.

Il secondo spunto per non restare con le mani in mano fino a quando le palestre non riapriranno viene da Sportclubby, una startup che sta supportando gratuitamente oltre 500 palestre, club e personal trainer in tutta Italia per creare e diffondere video lezioni in live. Nata come piattaforma dove cercare attività sportive di ogni tipo, l’emergenza attuale ha spinto Sportclubby a fornire l’accesso gratuito di due mesi a tutte le società sportive per permettere ai propri iscritti e a nuovi clienti di prenotare e seguire i corsi live.

Oltre alle flessioni e ai pesi da sollevare in casa, la digitalizzazione ha investito anche il mondo dello yoga, un’attività che ben si concilia con la necessità di rilassarsi e di concentrarsi su se stessi in un momento difficile come quello che stanno vivendo tutti gli italiani costretti a casa. Una delle app che permette tutto questo è Calm, la piattaforma che segue passo passo l’utente in un percorso di relax e divertimento. L’emergenza in corso costringerà le persone a casa ancora per molti giorni e le attività sportive e di svago sono alla portata di smartphone. Per non annoiarvi dopo gli allenamenti, il progetto Solidarietà Digitale lanciato dal Ministero dell’Innovazione può esser un ottimo mare digitale dove pescare lo svago migliore.