Italian Tech Week: Daniel Ek (Spotify) e Fabiola Gianotti (Cern) a Torino

Editoria digitale, Agi acquista la maggioranza di D-Share
20 maggio 2019
Bci, la startup delle valvole cardiache durature, entra in G-Factor
22 maggio 2019

Daniel Ek (Photo by Ilya S. Savenok/Getty Images for Spotify)

La prima Italian Tech Week cresce: l’appuntamento comincerà il 24 e si chiuderà il 30 giugno 2019, tre giorni in più rispetto a quanto comunicato dagli organizzatori a inizio aprile. Sono decine gli eventi in programma, e 50 le aziende coinvolte. Tra gli ospiti più attesi la fisica Fabiola Gianotti, attuale direttrice generale del Cern, e l’imprenditore svedese fondatore di Spotify Daniel Ek, che sarà intervistato da John Elkann il 28 giugno.

Decine di location e appuntamenti per professionisti, imprenditori, startupper, investitori, appassionati di tecnologia formano un programma da sfogliare sul sito della manifestazione.

Decine di volontari saranno insieme agli spettatori della festa patronale torinese di San Giovanni (la sera del 24 giugno) per spiegare la tecnologia al grande pubblico, e nel week end 250 giovani creeranno il progetto innovativo partecipato più grande mai tentato in Italia: 48 ore per realizzare da zero un’idea tech che risponde a problemi reali.

L’Italian Tech Week è un progetto non profit promosso da Camera di commercio di Torino, Club degli Investitori, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Fondazione LINKS, OGR, Politecnico di Torino, School of Entrepreneurship and Innovation (SEI), Torino Social Impact, Unione Industriale di Torino e Università degli Studi di Torino: 11 associazioni e istituzioni dell’area torinese che hanno l’obiettivo di rafforzare l’ecosistema territoriale dell’innovazione, offrendo al contempo occasioni di confronto, apprendimento e di riflessione di livello nazionale ed europeo. Con il loro contributo Camera di commercio di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT permettono la realizzazione del progetto, insieme al main corporate sponsor Ferrovie dello Stato Italiane.

Realizzata in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico/UIBM e ha ricevuto il patrocinio della Regione Piemonte e della Città di Torino.

Rispetto alle iniziative già annunciate a marzo e confermate, si sono aggiunte al programma numerose novità, pensate per i professionisti o rivolte al grande pubblico non specializzato. Tra queste ultime, a conclusione della settimana, sabato 29 e domenica 30 giugno al Toolbox e al FabLab di Torino 250 giovani daranno vita all’Italian Tech WeekEnd: 48 ore no stop per ideare e realizzare un’idea tech che risponde un problema reale. Suddivisi in tr gruppi (prodotto, business e comunicazione) e coordinati da SEIplus, l’associazione alumni della SEI, si metteranno alla prova con un’esperienza di innovazione concreta e attenta alla dimensione sociale.