Verso il Fondo nazionale innovazione: Invitalia cede il 70% di Ventures, in arrivo Cdp

Nove startup e Competence center nel nuovo incubatore della Fondazione Golinelli
28 febbraio 2019
Di Maio lancia il Fondo nazionale innovazione: «Un miliardo in tre anni»
4 marzo 2019

Il nuovo Fondo nazionale innovazione, previsto dalla Legge di bilancio 2019, sarà presentato lunedì 4 marzo dal ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio in un evento alle Officine Grandi Riparazioni di Torino.

Ma intanto dal dicastero di via Veneto è già stato fatto il primo passo verso quella sorta di “fondo dei fondi” che, nella strategia del governo, dovrebbe diventare il catalizzatore di un potenziamento complessivo degli investimenti in startup e trasferimento tecnologico.

Di Maio ha firmato la direttiva che autorizza l’agenzia Invitalia a cedere a prezzo di mercato il 70% del capitale sociale del fondo Invitalia Ventures Sgr Spa – Invitalia Sgr. Proprio quest’ultimo, con la sua dotazione di 400 milioni, dovrebbe diventare la colonna portante di un fondo più grande, aperto all’apporto dei privati.

Ad acquisire la quota dovrebbe essere Cassa depositi e prestiti, che ne raddoppierà la dotazione e diventerà così il perno finanziario dell’intera operazione.

«Sulla quota cedibile è attribuito all’Istituto nazionale di promozione un diritto di opzione – si legge nella nota del Mise – perfezionabile con la sottoscrizione di un contratto di cessione di cui il corrispettivo sarà determinato da un soggetto indipendente di adeguata esperienza e qualificazione professionale. In conformità al dettato normativo, il soggetto acquirente apporterà risorse aggiuntive, almeno pari all’ammontare delle risorse pubbliche già in gestione alla Sgr».