Forbes: Davide Dattoli tra gli under 30 più influenti d’Europa

Il tatto si rivive a distanza: Physicality ai Digital Design Days
13 febbraio 2019
Japan Post sceglie l’hi-tech made in Italy: test a Fukushima per Yape
14 febbraio 2019

C’è il fondatore di Talent Garden Davide Dattoli nella tra i 30 giovani under 30 europei più influenti nel campo della tecnologia. La classifica, redatta ogni anno dalla rivista americana Forbes, si può leggere a questo link. Si riferisce all’anno 2019, quarta edizione della lista “30 Under 30 Europe”.

Forbes ha selezionato 300 giovani talenti che stanno trasformando vari settori e industrie nel Vecchio Continente, tra cui ci sono 11 italiani tra le diverse sezioni: Art&Style, Entertainment, Finance, Media&Marketing, manufacturing&Industry, Reatail&Ecommerce, Science&Healthcare, Social Entrepreneurs, Sports&Games e Technology.

Dattoli, bresciano di 28 anni, ha dato vita alla più grande rete di coworking europea, Talent Garden: «Mentre WeWork si focalizza sull’America e sulle città più grandi in Europa – si legge nella motivazione di Forbes -, Dattoli ha raccolto 60 milioni di dollari per portare i coworking in posti come Bucarest, in Romania, e Kaunas, in Lituania. “L’innovazione non è crescere solo a San Francisco o Londra”, dice. Dattoli ha 3.500 membri e 23 location in otto diversi Paesi».