FoodForward è il nuovo programma di accelerazione per le startup del cibo

N26
La banca online N26 cerca studenti ambasciatori e 60 social media manager
8 maggio 2018
formazione
Fondimpresa investe 72 milioni per la formazione delle Pmi al digitale
10 maggio 2018

Si chiama FoodForward il nuovo programma di accelerazione per le startup del cibo e del retail lanciato da Deloitte in partnership con Amadori, CerealDocks e il gruppo Finiper, con il supporto di Innogest, Digital Magics, Seeds&Chips e Federalimentare Giovani. C’è tempo fino al 29 luglio per aderire alla call che mira a selezionare fino a 7 startup che potranno beneficiare di un investimento in equity complessivo di 150mila euro a cui si aggiungono servizi di consulenza il cui valore arriverà fino a 350mila euro.

Il programma si svolgerà a Milano tra gennaio e maggio 2019, per 15 settimane nel corso delle quali gli startupper saranno seguiti da mentor ed esperti che li aiuteranno a consolidare e sviluppare i progetti imprenditoriali.

Una call che non si rivolge solo ad aziende italiane, ma anche a quelle estere, sia già costituite che in fase di costituzione, che innovano nell’ambito della produzione e distribuzione alimentare lavorando su trend come nuovi cibi, qualità e tracciabilità del cibo, healty lifestyle, economia circolare, nuovi modelli di delivery, smart packaging e agricoltura di precisione. Le informazioni sul programma e sulle candidature si trovano a questo link.