Fintech: Crif acquisisce Inventia, la startup dell’identificazione digitale

Mce 4×4 cerca startup: l’evento sulla mobilità innovativa torna il 17 maggio
6 marzo 2019
gdpr
Gdpr, come adeguare il tuo sito in modo semplice e veloce
8 marzo 2019

Nuova operazione nel settore del credito digitale. A fine febbraio 2019 era stata una società americana, Coinbase, ad acquisire una startup italiana, Neutrino. Questa volta, e siamo a inizio marzo, l’affare parla interamente italiano: è Crif, società bolognese specializzata in sistemi informatici per il credito, a investire in Inventia, startup fondata a Milano da Andrea Cinelli nel 2012, diventandone socio di maggioranza.

Inventia si occupa di identità digitali: in pratica è tra i leader europei nei servizi di digital onboarding, di video riconoscimento biometrico e di video collaborazione, grazie alla tecnologia software proprietaria Phygital4X. Le soluzioni di Inventia combinano tecnologie di intelligenza artificiale, video engagement, collaborazione a distanza, riconoscimento dell’identità, biometria e firma digitale. L’obiettivo è rafforzare la sicurezza nelle transazioni e nell’accesso ai dati sensibili.

«Questa operazione rappresenta la naturale evoluzione di una partnership di successo – afferma Enrico Lodi, managing director di Crif – che nel corso del 2018 ci ha visto offrire sul mercato, grazie alle sinergie con Inventia, una soluzione unica per il Phygital Onboarding, realmente end-to-end e omnicanale. In particolare, riteniamo che il know-how che Inventia porta in dote contribuirà a far evolvere ulteriormente la nostra gamma di soluzioni per garantire una customer experience sempre più agile e veloce. Nella propria strategia di crescita e investimenti, che vede Crif collocarsi al 35esimo posto al mondo nella classifica IDC Fintech, da sempre è stata posta grande attenzione a realtà e startup che si contraddistinguono nel mondo delle tecnologie finanziarie, in Italia e all’estero, confermata dalla presenza in tutti i principali network e hub».

«Sono davvero felice e orgoglioso che Inventia entri a far parte del mondo Crif – commenta Andrea Cinelli, ceo e founder di Inventia -. Questo rappresenta per noi il riconoscimento della bontà del nostro progetto ed una enorme opportunità per accelerare il nostro sviluppo nazionale ed internazionale potendo contare sulla forza e sulla solidità di un player globale che ci consentirà di crescere ulteriormente offrendo le nostre soluzioni di ’Phygital Onboarding’ integrate con l’ecosistema Crif, ovunque nel mondo».