Evensi, round da 2,5 milioni: investono fondi tra Italia e Australia

Invitalia lancia Smart&Start, l’app che informa sulle domande di finanziamento
22 febbraio 2019
La gamification connette consumatori e imprese. Ricetta Zerogrado per i brand
26 febbraio 2019

Evensi Inc ha raccolto 2,5 milioni di dollari in un round di investimento guidato da Regency Corporate, società di advisory australiana e Barcamper Ventures, fondo italiano di Venture Capital tecnologico istituito da Primomiglio Sgr Spa.

A seguito dell’investimento Philip Re e Bert Mondello, Managing Director e Head of Corporate di Regency Corporate, e Gianluca Dettori, Presidente di Primomiglio Sgr Spa sono entrati nel consiglio di amministrazione della società nata a Modena e cresciuta a San Francisco.

Evensi è un sito e app che raccoglie eventi a livello mondiale, e si è imposta tra i più importanti network del settore. Oltre 150 gli eventi raccolti sul sito ogni anno in tutto il mondo. Il fondatore, Yuri Grassi, ha iniziato lo sviluppo dell’idea circa cinque anni fa a Modena insieme a Emanuele Corradini e Andrea Pelleschi. Nel 2016, dopo l’incontro con Paolo Privitera e Saverio Patruno, nasce Evensi Inc, con sede a San Francisco. Oggi Evensi conta un team di 19 persone tra quattroo uffici: Modena con ingegneri di prodotto e software, San Francisco corporate headquarter, Londra e Cordoba (Argentina) per vendite e supporto clienti.

«Siamo orgogliosi di questa operazione – commenta Gianluca Dettori, presidente di Primomiglio – che consentirà alla società di proseguire il suo percorso di crescita ed estendere il proprio network di relazioni internazionali. Quella di Evensi è un’altra storia molto promettente nata dal tessuto startup dell’Emilia Romagna, territorio molto vicino alla nostra società di investimento».

Aggiunge Philip Re, managing director di Regency Corporate: «Evensi è un’opportunità internazionale entusiasmante con un modello di business e tecnologia unici. Consideriamo questa operazione un importante investimento transnazionale, che combina Italia, Usa ed Australia. Quest’ultima rappresenta un’ottimo gateway per Evensi per espandersi nel sud est asiatico e nel subcontinente indiano, consentendo l’accesso ad un mercato di tr miliardi di persone. Gli investitori australiani, parte del network di Regency, hanno dimostrato un notevole interesse nella tecnologia innovativa di Evensi».

«Come ceo di Evensi – dice Paolo Privitera – sono onorato di poter servire questo fantastico team e avere come soci i nostri investitori, tutti imprenditori di successo con una ammirevole esperienza che si stanno dimostrando di eccellente supporto per noi e da cui abbiamo molto da imparare Un’altra componente importantissima per il successo di una venture come Evensi è la prospettiva e l’approccio internazionale. Al contrario di business che hanno necessità di mettere fondamenta solide in geografie locali specifiche prima di iniziare a scalare, l’approccio sin da subito globale di Evensi è stata una delle principali chiavi del successo che ha attratto milioni di utenti e ha contribuito a farci entrare nei radar di player internazionali leader nel mercato come ad esempio i nostri partner Eventbrite e Ticketmaster»

«L’obiettivo – conclude Yuri Grassi – è diventare il mezzo primario tramite il quale le persone trovano, vivono e condividono esperienze attraverso gli eventi, arrivando col tempo a trasformare il termine Evensi in un sinonimo diretto della parola eventi, un po’ come è accaduto per Uber relativamente ai trasporti, Spotify per la musica, Netflix per i film, Amazon per gli acquisti».