Cassa depositi e prestiti e Talent Garden aprono uno hub a San Francisco

Hpe-Coxa a Modena
Accenture apre un innovation center nel cuore della Motor Valley emiliana
12 febbraio 2018
iStarter porta 10 startup italiane a New York per un pitch esclusivo
14 febbraio 2018

Uno spazio a San Francisco dove far incontrare aziende, investitori, università e startupper italiani per innescare nuovi progetti, nel cuore della Silicon Valley. È una sorta di “ambasciata” dell’innovazione italiana quella che Cassa depositi e prestiti, la società a partecipazione statale che gestisce il risparmio postale, sta progettando in collaborazione tecnico-logistica con l’incubatore Talent Garden, la più importante piattaforma di networking in Europa.

San Francisco

L’obiettivo è creare una testa di ponte che funzioni anche come biglietto da visita per l’Italia nella culla delle imprese tecnologiche. «Un luogo in cui lavorare, apprendere e confrontarsi» spiega al Sole 24 Ore l’amministratore delegato di Cdp Fabio Gallia. Con il fine di «stimolare e facilitare una maggiore presenza del sistema italiano, anche al fine di colmare il differenziale rispetto alle altre principali nazioni con cui ci confrontiamo».

Un nuovo segnale di apertura – da salutare positivamente per quanto tardiva – del Belpaese al mondo delle imprese hi tech, dopo l’esordio all’ultimo Ces di Las Vegas di una delegazione organizzata di startup italiane, come abbiamo raccontato qui. E dopo San Francisco, Cdp pensa già a possibili nuove “ambasciate” da aprire in città nevralgiche per l’innovazione, da Tel Aviv in Israele a Shenzhen in Cina.