Ansaldo Energia diventa fabbrica intelligente: bando per startup e Pmi

Premio Marzotto, 5 startup scelte dalle big per Corporate Fast Track
31 ottobre 2017
Premio Innovazione Toscana: 100mila euro per startup, brevetti e 4.0
3 novembre 2017
Ansaldo Energia

Ansaldo Energia

Ansaldo Energia chiama a raccolta startup e Pmi per diventare “fabbrica intelligente”. La società genovese sarà uno dei primi quattro impianti faro – “lighthouse plant” – previsti dal Cluster Fabbrica Intelligente del Ministero dello sviluppo economico, nell’ambito del programma Impresa 4.0. In che cosa consiste il piano?

Per trasformare in senso digitale la produzione, verrà realizzato nel triennio 2018-2020 un Piano di R&S Industriale finalizzato ad introdurre innovative applicazioni digitali nell’ambito dei processi produttivi. Sia su impianti dove i programmi di infrastrutturazione digitale sono in corso da anni come la fabbrica di Genova Campo, sia nel nuovo insediamento produttivo di Genova Cornigliano.

Il piano è supportato dal MISE e dalla Regione Liguria, con la collaborazione dell’Università di Genova e del Politecnico di Milano. Progetti e soluzioni tecnologiche per Ansaldo Energia potranno essere proposte da startup e Pmi con la call “Digital X Factory”, organizzata in collaborazione con Digital Magics EnergyTech.

Fra tutte le realtà che invieranno la propria candidatura entro il 20 novembre 2017, saranno selezionate le 15 imprese più promettenti che venerdì 1 dicembre, presso lo stabilimento Ansaldo Energia di Genova Cornigliano, presenteranno le loro proposte progettuali di fronte a una giuria di esperti di Industria 4.0. Tra le startup e Pmi finaliste saranno selezionate quelle che potranno contribuire alla creazione del Lighthouse Plant di Ansaldo Energia. Le modalità di partecipazione e altre informazioni utili sono disponibili sul sito http://DigitalXFactory.ansaldoenergia.com.